Condizioni d’uso 2017-05-30T10:12:34+00:00

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO DI BENI E DI SERVIZI ESCAPE ROOM ENIGMARIUM®

Le condizioni generali di gestione (CGG) sono registrate pubblicamente sul sito www.escape-room.it. Le CGG sono valide fino all’annullamento. L’annullamento viene effettuato con la seguente dizione: »A partire dal giorno XX entrano in vigore le nuove CGG modificate.« Le nuove CGG modificate comportano l’annullamento delle CGG in vigore fino ad allora.
In relazione alle CGG sopracitate, l’acquirente è la persona fisica o giuridica che prende in affitto ovvero acquista i beni o i servizi della persona giuridica ENIGMARIUM s.r.l.s., PIAZZA SILVIO BENCO 4, TRIESTE, ITALIA.
I beni e i servizi sono definiti sulla pagina www.escape-room.it, ovvero nell’ambito delle attività del marchio registrato ESCAPE ROOM ENIGMARIUM®.
Con l’appalto (di servizi o con l’acquisto di beni, in seguito: appalto), si ritiene che il committente sia a conoscenza delle CGG, mentre l’affitto viene considerato come adesione alle condizioni.
La stipulazione dei contratti viene eseguita nella sede dell’esecutore dei servizi, tramite internet o fuori dagli uffici in caso di accordi precedenti da parte dell’esecutore.
Per le esigenze delle CGG in questione, la comunicazione via email, fax o sms viene considerata come una valida corrispondenza in forma scritta tra le parti.

DIRITTI D’AUTORE

Il marchio ESCAPE ROOM ENIGMARIUM® è un marchio protetto e le sue attività sono protette da diritti d’autore. Ogni riproduzione e utilizzo sono severamente proibiti!
È vietato qualunque tipo di riproduzione dei contenuti del sito internet, è vietato trascrivere, modificare, ripubblicare sia per fini commerciali che per fini non commerciali senza un permesso scritto esplicito precedentemente rilasciato dai proprietari del sito internet www.escape-room.it Enigmarium s.r.l.s. In caso di permesso scritto per l’utilizzo del contenuto del sito internet, è indispensabile conservare le denominazioni dei diritti d’autore – deve risultare chiaramente che la fonte è la pagina wwww.escape-room.it con l’indicazione del portale URL (www.escape-room.it) e la data di consultazione.

È severamente vietata qualsiasi forma di sintetizzazione, riproduzione e modificazione dei testi, parti del testo, fotografie, logotipi o degli altri elementi del contenuto di questa pagina internet, così come è vietata la riproduzione dei componenti della camera stessa, dello scenario del gioco e dei componenti del gioco. Lo scenario, lo svolgimento del gioco e tutti gli elementi tecnici sono protetti dai diritti d’autore.

SERVIZIO

Queste condizioni generali si riferiscono all’utilizzo del servizio ESCAPE ROOM ENIGMARIUM®.
L’escape room (la stanza della fuga) è un edificio o una parte di un edificio ideata in modo singolare, supportata da tecnologie computerizzate, tecnologie audiovisive o altre tecnologie.
Gli utenti affittano l’edificio o una parte dell’edificio munita di tali installazioni, con l’obiettivo di farvisi rinchiudere consapevolmente. Mentre sono rinchiusi, gli utenti devono risolvere gli enigmi, i compiti o superare altri ostacoli nel minor tempo possibile e trovare la chiave/l’uscita. Per motivi di sicurezza i giocatori dispongono di una chiave SOS che si trova in una piccola scatola rossa accanto all’uscita, e che possono utilizzare per uscire in caso di emergenza.
L’obiettivo degli utenti è di testare le loro capacità mentali e psicofisiche attraverso il gioco, cercando di raggiungere il record nella fuga dalla stanza della fuga.
Enigmarium s.r.l.s. offre agli utenti l’affitto dell’escape room (stanza della fuga). Per il tempo affittato nella stanza della fuga, gli utenti si impegnano a pagare la quota accordata per il pagamento del servizio.

NEGOZIO GIURIDICO E PARTI DEL NEGOZIO GIURIDICO

Nel servizio escape room (stanza della fuga) il cliente affitta per sé un edificio o una parte dell’edificio adattata per un periodo di tempo definito (appalto).
Per il negozio giuridico si utilizzano in maniera sensata norme legali che regolano l’affitto. Sono esclusi decreti che regolano un affitto di lunga durata.
Per gli affitti pagati via internet o via altre forme di vendita a distanza, oltre ai decreti summenzionati si utilizzano anche le norme legali che regolano la vendita a distanza.

Per AFFITTUARIO si intende qualsiasi giocatore/cliente (persona giuridica o fisica) che sottoscrive il contratto legale in forma di acquisto di beni o affitto di servizi oggetto dell’offerta permanente o dell’offerta speciale occasionale dell’offerente via internet, negli uffici dell’offerente o al di fuori di essi.

Per OFFERENTE di beni o servizi si intende Enigmarium s.r.l.s. che offre ovvero vende beni o servizi che fanno parte della sua offerta permanente o offerta speciale.
Gli ESECUTORI CONTRATTUALI diventano parti nel negozio legale quando il committente conclude un rapporto obbligatorio direttamente con l’esecutore.

STANDARD DEI SERVIZI

L’offerente e gli esecutori del contratto sono tenuti a rispettare l’identità dell’affittuario e a proteggerne la privacy. Per poter rivelare dati personali o altri dati sensibili essi devono ottenere il consenso del detentore dei dati. Il decreto menzionato non è valido solo nel caso in cui i dati sono richiesti da un organo competente per l’esecuzione delle proprie competenze.
L’offerente e gli esecutori del contratto sono tenuti a eseguire i servizi nell’ambito e nella maniera promessi, offerti e accordati con l’affittuario (cliente) fatta eccezione i casi di forza maggiore o impossibilità di realizzazione a causa di terzi.
Nell’esecuzione dell’ordine l’offerente e gli esecutori del contratto si impegnano a comportarsi con diligenza, a proteggere gli interessi del committente e dell’offerente e a adoperarsi a impedire abusi di ogni sorta e di ogni forma.

REGOLE DEL GIOCO

Prima dell’inizio del gioco gli affittuari devono firmare il consenso all’esecuzione della sorveglianza audiovisuale e all’impegno di non violare il divieto di rivelazione del segreto.
Gli affittuari sono tenuti a custodire diligentemente l’edificio, le parti dell’edificio e l’attrezzatura appositamente segnalata (con il nastro tratteggiato).
Le parti appositamente segnalate non fanno parte del gioco e non portano alla soluzione del gioco.
Gli affittuari sono responsabili dei danni alle attrezzature o alle parti dell’edificio appositamente segnalate.
Gli affittuari sono tenuti a comportarsi secondo le regole riferite dall’offerente prima, durante o dopo la fine del gioco.
Se durante il gioco una terza persona o una forza maggiore impedisce la continuazione del gioco il tempo si ferma. Secondo il volere dell’affittuario il gioco continua non appena passa la causa dell’interruzione. In caso contrario il pagamento per il servizio (affitto) viene restituito all’affittuario.
L’affittuario può concludere o abbandonare il gioco in anticipo in qualsiasi momento. In tal caso l’affitto non si restituisce.
L’affittuario è tenuto a proteggere coerentemente i suoi beni e la sua salute e a evitare le fonti di rischio, nonché astenersi da comportamenti che possano mettere in pericolo la sicurezza, la salute e i beni del committente o di altre persone implicate.

SORVEGLIANZA AUDIOVISIVA

L’offerente esegue la sorveglianza audiovisiva nella stanza della fuga per ragioni di sicurezza, per esigenze di orientamento e per passaggio di istruzioni.
L’area della sorveglianza audiovisiva è segnalata.
Con l’atto di stipulazione del contratto gli affittuari si considerano informati della sorveglianza audiovisiva. Oltre all’informazione precisata nelle CGG, gli affittuari ne vengono nuovamente informati prima dell’inizio del gioco.
Il consenso alla sorveglianza audiovisiva è una condizione per l’affitto della stanza della fuga.
Con l’aiuto della sorveglianza audiovisiva l’offerente segue in tempo reale gli avvenimenti e non registra dati. Siccome i dati non vengono registrati tramite la sorveglianza, l’offerente non è tenuto a creare un catalogo dei dati.

ESECUTORI CONTRATTUALI

L’esecutore contrattuale dei servizi è una persona fisica o giuridica che non lavora per l’offerente ma che per lui esegue un lavoro preciso come partner contrattuale.
Gli esecutori contrattuali devono rispettare ogni standard commerciale, etico e di lavoro nell’ambito del lavoro.
Gli esecutori contrattuali devono rispettare la legislazione che li lega al loro settore lavorativo e astenersi da tutti i comportamenti che potrebbero in qualsiasi maniera causare danni ai clienti (committenti) o all’offerente.
Tra i danni è inclusa anche l’esecuzione negligente dei servizi, l’arbitrarietà nell’esecuzione degli impegni contrattuali e gli interventi ai diritti del committente ovvero qualsiasi tipo di comportamento che può avere un impatto negativo sulla reputazione dell’offerente o del committente.
La violazione degli standard dei servizi può servire come base per la disdetta del contratto e come multa contrattuale all’esecutore dei servizi.
In caso di reclami a causa di violazioni dell’esecutore contrattuale, l’offerente ha il diritto di esigere l’azione di regresso oltre alla multa contrattuale.

ACCORDI SPECIALI E OBBLIGO DI INFORMAZIONE

In caso l’affittuario e l’offerente stipulino accordi speciali, è necessaria una convalida tramite atto legale scritto. Se gli accordi speciali non trattano le questioni in modo diverso, questi sono ritenuti validi e completano le CGG in modo sensato.
In ogni caso l’affittuario è tenuto a informare l’offerente delle particolarità che possono influire sull’esecuzione, sui rischi o sul successo del servizio:
– prima della stipulazione del contratto,
– nel caso si creino situazioni particolari dopo la stipulazione del contratto,
– appena è possibile informarlo.

L’offerente si impegna ad esaminare i dati riferiti e a valutarne i rischi.
Se l’offerente valuta che il rischio per l’affittuario è più grande del beneficio che l’affittuario può ricavare, questi ha il diritto di rifiutare la stipulazione del contratto o di stipulare un altro contratto sotto condizioni speciali.
La mancata informazione da parte del committente o dell’offerente viene intesa come non rispetto degli elementi essenziali del contratto, il che può comportare per conseguenza le dimissioni dal negozio giuridico.
Con la conclusione del negozio giuridico l’affittuario assume la responsabilità per la mancata esecuzione degli obblighi di informazione, e con ciò risponde penalmente in conformità alle disposizioni legislative per il danno provocato.
Il messaggio è inteso come corretto se rilasciato per iscritto sia come parte costitutiva dell’atto legale, sia come messaggio scritto in forma di email a condizione che questa contenga una quantità sufficiente di dati personali che permettono di constatarne l’autore.
Prima dell’affitto le specificità si possono riferire anche per via orale.

DECRETI DEI SEGRETI AZIENDALI

Senza consenso scritto dell’offerente è proibito rivelare il segreto della stanza della fuga. Affittando e pagando il servizio ESCAPE ROOM ENIGMARIUM® gli affittuari si impegnano a non pubblicare il segreto e a non rivelarlo in qualsiasi altra maniera al pubblico.
Ogni affittuario è d’accordo con le condizioni del paragrafo precedente e con la responsabilità civile per la multa contrattuale in caso di violazione dell’accordo del paragrafo precedente.
Il contratto e gli altri atti legali che definiscono individualmente le relazioni reciproche fanno parte del segreto aziendale, così come la comunicazione tra l’offerente e l’affittuario e le informazioni scambiate. Per poter rivelare i dati, l’offerente è obbligato a ricevere il consenso dell’affittuario, sempre che questo decreto non si contrapponga all’ordinamento delle disposizioni legislative settoriali che implicano la rivelazione dei dati per le esigenze di esecuzione delle autorità italiane.

ACCORDO SULLA SCELTA DEI DIRITTI

I decreti specifici per la scelta dei diritti in contratti stipulati da consumatori non sono validi.
In caso di contratti tra aziende (contratti economici) si considera che in caso l’offerente e il committente non stipulino accordi speciali sulla scelta dei diritti, l’affittuario è d’accordo con la scelta del diritto italiano per la gestione di tutte le questioni controverse.
In caso di conflitti tra l’offerente e il committente sono competenti i tribunali italiani, in questo caso il tribunale di TRIESTE.
PUBBLICAZIONE E TRATTAMENTO DEI DATI
Informativa ex art. 13 D.Lgs 196/03
Enigmarium srl, in persona del legale rappresentante pro tempore, con sede legale in Trieste in Via Benco, ai sensi dell’art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali, D.Lgs. 30.06.2003 n.196 (di seguito “Codice”), quale Titolare del trattamento, informa che la compilazione del form pubblicato sulla presente pagina web comporterà l’acquisizione ed il trattamento, da parte della società, dei dati personali degli utenti.
L’offerente è responsabile della custodia dei dati al momento della consegna.
Il committente, che è una persona giuridica, dà il suo consenso per la pubblicazione del marchio riconoscibile della ditta e della ditta del committente in una rubrica specifica sulla pagina internet dell’offerente.
L’affittuario è d’accordo con il trattamento e l’utilizzo dei dati personali con fini informativi, pubblicitari e con fini statistici da parte della persona giuridica Enigmarium s.r.l.s.
Nel caso che l’affittuario non sia d’accordo con queste condizioni, deve avvisare l’offerente al momento della conclusione del negozio giuridico o richiedere per iscritto la cessazione del trattamento. Per richiesta scritta si ritiene valida anche un’email che includa una quantità sufficiente di dati dai quali sia possibile constatarne l’autore (ad es. nome e cognome).

AFFITTO A DISTANZA

Sul sito www.escape-room.it l’offerente offre il pagamento dell’affitto e la prenotazione della stanza della fuga in uno specifico sistema di prenotazione.
L’offerente è obbligato a rispettare l’ordine nella maniera e nell’ambito accordati con l’affittuario.
L’affittuario può recedere dall’affitto dopo la transazione effettuata nel caso che la prenotazione sia fatta più di 7 giorni prima dell’affitto. Il recesso dal contratto deve essere presentato per iscritto, viene considerato valido anche il messaggio inviato via email.
Per le prenotazioni effettuate a meno di 7 giorni dalla data dell’affitto il recesso dal contratto non è possibile. In questo caso l’affitto non viene rimborsato.

MODIFICA DELLE DATE

La modifica delle date è possibile con una richiesta inviata all’indirizzo info@escape-room.it, almeno 24 ore prima della data concordata in precedenza.

PAGAMENTO DEI SERVIZI

I prezzi sono contenuti nel tariffario pubblicato su www.escape-room.it.
L’affittuario è tenuto a pagare l’intera somma prima dell’inizio del gioco. Il pagamento può essere effettuato con la carta di credito, tramite il sistema PayPal o su preventivo.

LIMITAZIONE DELLA RESPONSABILITA’ IN CASO DI DANNI

Non è possibile prevedere ogni situazione rischiosa per l’affittuario, per questo l’offerente è esentato dalla responsabilità delle conseguenze che derivano dal comportamento del singolo o che sono causate da forza maggiore.
L’offerente informa l’affittuario sui dati e i rischi che possono influire sul rapporto giuridico e che sono conosciuti dall’offerente. Ciò non significa affatto che l’offerente è tenuto a informare l’affittuario su tutti i possibili rischi.
L’offerente non risponde dei danni causati da comportamenti che danneggiano i clienti contrattuali, e soprattutto dai comportamenti dell’affittuario che impediscono l’esecuzione degli accordi adottati.
L’affittuario non ha diritto alla restituzione dei danni se si dimostra che lui stesso ha causato i danni, soprattutto quando ha violato i decreti e le regole del gioco, della protezione dei dati personali, dei segreti aziendali e dell’obbligo di informazione.
L’offerente è esentato dalle responsabilità in ogni caso in cui il committente non informa l’offerente di circostanze o condizioni che possono influire sull’esecuzione ovvero sulla realizzazione del contratto sia nella sua lavorazione che nel suo insieme.
L’affittuario è tenuto a pagare immediatamente il danno causato per negligenza o di proposito. Nel caso in cui non è possibile valutare subito i danni, l’affittuario deve pagare anche le spese del perito stimatore.
L’offerente si impegna solamente nei limiti del rapporto giuridico concordato con l’affittuario.
L’offerente non è responsabile delle violazioni di un esecutore dei servizi che non è in rapporti di lavoro con lui. Se l’esecutore contrattuale commette qualche violazione ovvero causa dei danni, lui stesso deve pagare i danni all’affittuario.
L’affittuario è tenuto ad avvertire l’offerente sulle violazioni da parte dell’esecutore dei servizi non appena possibile. I danni subiti direttamente da parte dell’esecutore devono essere reclamati dall’esecutore dei servizi.
L’offerente e l’affittuario sono tenuti a rimborsare a vicenda i danni provocati sia per negligenza che di proposito.
L’offerente non è responsabile delle diverse interpretazioni e dei diversi utilizzi delle informazioni conferite che non sono in accordo con le spiegazioni date o con gli standard professionali. L’offerente non è responsabile dei comportamenti arbitrari dell’affittuario non conformi alle istruzioni (avvertimenti), ai decreti contrattuali e agli standard di comportamento ovvero di autoassicurazione generalmente conosciuti, trasmessi dall’offerente, dal partner contrattuale o da altre istituzioni/singoli.
L’offerente è responsabile dell’accuratezza nell’esecuzione dei servizi nell’ambito degli standard professionali.
Le CGG sono reperibili sul sito internet www.escape-room.it e negli uffici dell’offerente.
Le CGG sono valide dal 01/06/2015.